ABBICCì

[:it]


Abbicì, linea mobili per Matzu group, Cina

 

 

testo> Il progetto consiste in elementi primari, volumi e forme semplici. Forme primarie come il cubo, parallelepipedi e coni tronchi, facilmente riconoscibili e calmi. Colori morbidi e graduali. Questi elementi, combinati in una prima scala, creano scrivanie, librerie e tutti quei mobili utili in un ufficio. Le combinazioni continuano a creare uffici privati, sale riunioni, brainstorming, ecc. Lo scopo è quello di ricreare un ambiente neutro astratto puro, smaterializzato e ripulito da elementi tecnici tipici dell’ufficio. Uno spazio che sa trasmettere sensazioni di leggerezza e libertà, per evitare la realtà costruita che offre pochi gradi di libertà di pensiero e di azione e per liberarsi dall’ambiente troppo definito.

 

 

 

A partire da un modulo compositivo di base i modelli organizzativi diventano più fluidi, gli spazi eterogenei, i colori e le forme caratterizzati dalla combinazione e quindi dalla funzionalità dell’arredamento. La possibilità di creare tutti gli spazi all’interno dell’ufficio con gli stessi elementi offre infinite possibilità di combinazioni e personalizzazioni, migliorando così ogni aspetto di ogni area e attività. Un altro grande vantaggio, oltre a definire tutti i tipi di spazio con pochi elementi, è il possibilità di ridefinirli e ricombinarli in base alle esigenze. Sono necessari spazi diversi in termini di dimensioni, arredi e tecnologia in base alle diverse esigenze professionali. Progettare ambienti con impostazioni diverse a seconda che si lavori in gruppo o individualmente e in base al tipo di lavoro di gruppo con questi moduli diventa molto più semplice e diverso.

 

 

office-design-furniture-relax

 

 

temi> flessibilità, colori, combinazioni

 

 [:en]

 

Abbicì, office furniture collection for Matzu group, China

 

 

 

text> The project consists of primary elements, volumes and simple forms. Primary forms such as the cube, parallelepipeds and truncated cones, easily recognizable and calm. Soft and graduated colors. These elements, combined in a first scale, create desks, bookcases, and all those useful furniture in an office. The combinations continue to create private offices, meeting rooms, brainstorming, etc. The aim is to recreate a pure abstract neutral environment, dematerialized and cleaned up by typical technical elements of the office. A space that knows how to transmit sensations of lightness and freedom, to avoid the built reality that offers few degrees of freedom of thought and action, and to free oneself from surroundings too much defined.

 

 

 

Starting from a basic compositional module the organizational models become more fluid and collaborative, the spaces heterogeneous, the colors and shapes characterized by the combination and therefore functionality of the furniture. The possibility of creating all the spaces inside the office with the same elements gives infinite possibilities for combinations and customizations, thus improving every aspect of every area and every activity.Another great advantage, besides defining all the types of space with few elements, is the possibility to re-define and recombine them according to the needs. Different spaces are needed in terms of size, furnishings and technology according to the different professional needs. Design environments with different settings depending on whether you work in groups or individually, and depending on the type of team work with these modules becomes much easier and more different.

 

 

office-design-furniture-relax

 

topics> flexibility, colors, combinations

 

 [:ru]

 

 

Abbicì, Matzu Group, China

 

office-design-furniture-relax

 

 [:]