VPVS

modello-3d-intervento

 

VPVS, Brescia, 2013
PROGETTO SECONDO CLASSIFICATO

 

 

schema-compositivo

 

 

Il progetto si inserisce nella trama del territorio e vuole diventarne centro aperto in connessione diretta con la città attraverso la fermata metropolitana Prealpino.  L’area industriale si rimodella in un comparto eterogeneo dove la trasformazione antropica si combina all’organico e cerca di diminuire il proprio impatto sul territorio. Il concetto di sostenibilità si declina così nei significati di sociale, energetica, economica e ambientale.  Il futuro comparto è un sistema aperto per meglio inserirsi nel tessuto, completamente poroso per far interagire le attività tra di loro e con l’esterno, e l’esterno con gli spazi del comparto. Una pluralità di ingressi garantisce una completa permeabilità e attraversabilità facilitando l’accesso alle funzioni presenti.

 

 

schemi-compositivi

 

 

Gli spazi sono distribuiti per avere una propria autonomia e identità, interagendo con gli altri e distribuendo le diverse funzioni con i relativi spazi di fruizione esterni. Ogni spazio/corte (e relative funzioni), pulito da superfetazioni e reso morfologicamente riconoscibile, diventa un elemento di un sistema, un cluster all’interno di un arcipelago. Un arcipelago all’interno di un altro arcipelago, mettendo così in relazione spazi, funzioni e produzione alle varie scale territoriali.

 

 

 

modello-3d

 

 

Il progetto di riqualificazione si inserisce in un contesto urbano e multiscalare molto ampio. Presuppone una visione di insieme flessibile, eterogenea e composta da più parti indipendenti/interdipendenti che concorrono al tutto. Ogni parte compone un tutto, che è anch’esso parte ad una scala maggiore, in un sistema multiscala dove ogni cosa, dal morfema alla città, è tutto ed è parte, frattale e autosimilare.  Ogni elemento è indipendente e interdipendente, interconnesso. Funziona in rete con gli altri e con l’intorno, ma può esistere senza gli altri, e tutti gli altri possono funzionare senza l’uno. Il comparto diventa una rete i cui elementi sono importanti ma non indispensabili. Come un rizoma non esistono gerarchie ma fitte connessioni e relazioni tra le parti, e le parti delle parti.

 

 

viste-render

 

temi> arcipelago, multiscala, rizoma

pubblicazioni> AL 496, mi, 2014